Nail artist got talent

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ho appena provato a fare un deodorante fatto in casa con acqua distillata, bicarbonato e olio essenziale. Semi riuscito, ora lo testo un po’ per vedere se funge davvero da deodorante! Vedremo🙂

Cosa c’ entra questo con il post di oggi?

Beh, assolutamente niente! Era solo per aggiornarvi sui fatti quotidiani della mia interessantissima vita (e per aprire in qualche modo il post, muahaha :))

Oggi, dopo un po’ che non se ne vedevano su questi schermi, una nail art.

Sai che roba, direte voi, si occupa di questo il tuo blog!! E invece no, questa è una nail art per un concorso ad eliminazione che molte di voi conosceranno: Nail artist got talent.

Nail artist got talent è un concorso organizzato da Manuela (qui!) e Gianna (qui!), un concorso di nail art che procede per eliminazione, ogni settimana verrà lanciato un tema e verranno eliminate un tot di ragazze.

Il primo tema è una nail art geometrica e ho già una mezza ideuccia, spero solo che sulle unghie verrà qualcosa di decente! (incrociate le dita per me).

Allora io per i cating ho inviato questa nail art.

Spero vi piaccia e ditemi cosa ne pensate🙂

jjjjjjj CIMG0651-001 CIMG0652-001 CIMG0669-001

Prodotti utilizzati : ( Se cliccate sui link evidenziati verrete mandati alla recensione corrispondente)

– Base anti-sfldature “avon”

Smalto viola “debby” n°108

– Smalto bianco perlato “chresy” n° 38

– Colori acrilici ( bianco, giallo, nero, blu)

– Pennello a punta fine

– Pennello a ventaglio

– Top coat “essence better than gel nails”

Procedimento:

Stendete la base e due passate dello smalto viola.

Ora per ricreare il mare, prendete il pennello a ventaglio e i colori acrilici giallo, blu e bianco.

Intingente nel blu e nel bianco il pennello e sulla punta dell’ unghia fate dei movimenti avanti e indietro per la larghezza dell’ unghia (una sorta di french, per intenderci). Continuate aggiungendo qualche punta di giallo e aggiungete colore se l’ effetto ottenuto non vi soddisfa.

Sul medio ho ricreato una palma con il pennello fine e il colore nero leggermente diluito. Sul pollice invece ho fatto una barca.

Sull’ anulare ho ricreato la luna con il colore acrilico bianco e qualche punta di blu.

Sempre con il bianco ricreate il riflesso della luna sul mare facendo linee via via più strette.

Per finire ho aggiunto delle specie di margherite che semabrano quasi dei soli con il colore acrilico giallo e il centro con il nero.

Per dare un tocco in più su una spugnetta ho messo lo samlto perlato e picchiettato leggermente sulle unghie.

Due passate di top coat e la nail art è completa🙂

Spero che vi sia piaciuta. Un bacio

Al prossimo post. Alessia🙂

 

Sistemazione smalti :)

Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco il secondo post di oggi (come promesso :))

Concludo queste vacanze mostrandovi come ho deciso di sistemare i miei smalti!!

Prima albergavano tristemente nel cassetto della mia scrivania dove il disordine regnava sovrano (ma che strano ale! Sei così ordinata nella vita di tutti i giorni -.-) ora sono ordinatamente sistemati in comodi cassettini impilabili con diverse immagini e colori.

Li ho comprati al Self e sono larghi circa 15 cm, profondi circa 20 cm, e alti circa 8 cm.

Pagati 5,99 euro.

Passiamo alle foto🙂

Sono passati da così.

CIMG0241

A così.

CIMG0230-002

C’erano diverse fantasie: fiori, animali e candele.

Io le ho prese tutte sui toni del viola, ovviamente🙂

Vi metto la foto, giusto per farvi capire la profondità!(per quanto possibile)

CIMG0216-002

Sono impilabili, a incastro; ho preferito metterne due impilati e uno di fianco, mi sembravano troppo instabili tutti e tre impilati.

Nel cassetto a destra nero ho messo tutti gli smalti sistemati per marca.

CIMG0208-002

Ci sono debby, sinful colors, maybelline, kiko, deborah, NYC, pupa, mavala.

Ce ne sono stati circa 30.

In quello in basso a sinistra altri smalti.

CIMG0210-002

C’è chresy, altri pupa, avon, essence, naj-oleari.

C’è anche un collistar “sdraiato” perchè troppo alto, e uno smalto con il pennello fine.

Nell’ ultimo in alto ho sistemato tutto l’ occorrente e materiale vario.

CIMG0204-002CIMG0205-002

Lime, top coat, basi (avon, debby, essence), salva-buchi, giude per la french, colori acrilici, buffer, stampini, brillantini, adesivi, spingi-cutiole.

E meno male che ne ho presi tre di cassetti, perchè ero intenzionata a prenderne 2.

E non c’è stato ancora tutto, quindi penso ne prenderò un quarto.

Ho lasciato ancora qualcosa nel cassetto.

CIMG0225-002

Acetone, spugnetta, crema mani, perline per la caviar ancora inutilizzate.

Ho preferito sistemare gli smalti nei due cassettini in basso perchè avevo paura che se li avessi sistemati in alto prima o poi aprendo e chiudendo sarebbero caduti a causa del peso ( e della mia leggiadrezza :)).

Qualcosa mi dice che tornerò presto al Self perchè ho visto dei pennellini e degli acrilici stupendi. Vedremo🙂

Spero di avervi dato qualche idea su come sistemare meglio i vostri smalti.

Al prossimo post. Un bacio

Alessia🙂

Il trova blog (facciamoci conoscere :))

Tag

, , , , , ,

Buongiorno🙂

Sì sono ancora viva.

Scusate l’ assenza di questi giorni ma dopo essere tornata da un troneo di pallavolo mi sono goduta le vacanze, quando si dice “il dolce far niente”. (So che mi capite :))

A proposito buon 1° maggio (anche se non c’è troppo da festeggiare)

Oggi vi parlo di una bellissima iniziativa nata da un ‘ idea di Sophia.

Vi presento Il trova blog.

Cos’ è Il trova blog?

E’ un modo per far crescere e far conoscere il proprio blog attraverso piccoli concorsi che ogni giorno si aprono sulla loro pagina facebook dove potete vincere interviste e molto altro.

Per essere aggiunti all’ elenco vi basterà mandare una mail a questo indirizzo (iltrovablog@gmail.com) e richiedere l ‘iscrizione, loro vi consegneranno il tesserino de Il trova blog, che altro non è che un banner da mettere nella barra laterale del vostro blog. (questo qui sotto che vedete anche qui a destra —>)

tesserino

Potrete pubblicizzare i vostri articoli sulla loro pagina facebook e sul gruppo.

La trovo una bellissima idea per farsi conoscere lealmente senza spammare ovunque come fanno molte.

Se avete aperto un blog da poco è la vostra occasione🙂

Spero che questo articolo vi sia stato utile e ci leggiamo più tardi (vi mostrerò come ho sistemato i miei smalti :))

Un bacio. Alessia🙂

Post alternativo – basta labbra secche- !!

Tag

, , , , , , , ,

Oggi post alternativo. Usciamo per un attimo dal mondo degli smalti per mostrarvene un altro, altrettanto bello.

Buongiorno🙂

Da un po’ mi sto avvicinando al mondo del bio e dello spignatto (fare creme e cosmetici in casa, si, si può :)) grazie a Carlita. Una ragazza bravissima che fa video su you tube su cosmetici naturali fatti in casa.

Infatti molto presto, il tempo di raccimolare “qualche” soldino (un po’ più di qualche va), ho intenzione di comprarmi le materie prime necessarie per iniziare a spignattare. Ho già in mente di fare un burro struccante, preso da una ricetta di Carlita (vi farò sapere).

Devo ancora informarmi molto per quanti riguarda il mondo dello spignatto, ma oggi inauguro questa mia curiosità con una ricetta semplicissima, banale e molto probabilmente la maggior parte già la conosce.

Gli ingrediente sicuramente li avrete tutti, perchè si tratta di miele, olio di mandorle(o olio d’oliva va benissimo). (foto prese da internet)

miele olio-di-mandorle-dolci index

E’ una ricetta per le labbra secche, perchè io sono la classica persona, che si spalma chili di burrocacao e che senza, morirebbe.

Comunque per arrivare al succo del post, vi faccio un altro breve racconto🙂

Qualche tempo fa avevo finito il burrocacao e la mia pigrizia mi ha portato a non ricomprarlo per un po’ di tempo, tempo in cui le mie labbra chiedevano pietà e si sono seccate moltissimo e il burrocacao risultava assolutamente inutile.

Quindi ho cercato su internet dei rimedi naturali per idratare le labbra;

ok, dopo che scoprirete di cosa parlo dierete “beh, hai scoperto l’acqua calda”🙂

Sicuramente molte di voi già conosceranno questo “metodo” comunque per me ha funzionato e quindi lo condivido con voi.

Allora, per eliminare le pellicine ho provato sia a fare lo scrub con miele e zucchero sia passando uno spazzolino da denti (classico e il più morbido possibile); il migliore per me è assolutamente il secondo, non avevo mai pensato all spazzolino come scrub ma è perfetto e rimuove tutte le pellicine.

Poi, per idratarle, ho mischiato in una tazzina un po’ di miele e olio di mandorle e l’ho applicato sulle labbra e lasciato in posa per circa 20 minuti.

Prima di rimuoverlo ho massaggiato bene il prodotto, per cercare di idratare il più possibile le labbra.

Ora avrete labbra perfette, e il burrocacao potrà fare il suo compito.

Spero che questo nuovo tipo di post vi sia utile e vi piaccia. Fatemi sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre ricette che vi fate in casa.

Al prossimo post un bacio. Alessia

Debby n° 108 viola

Tag

, , , , , , , , , , , ,

Finalmente l’ ho trovato, sì, è lui, sono sicura.

Il viola dei miei sogni, tanto cercato e tanto desiderato.

Beh io ho una passione sfrenate per il viola, ma in particolare per questo punto di viola, bello, acceso, luminoso e vibrante!!

Sarò io che sono un po’ sfigatella, ma non ho mai trovato, di nessuna marca, esattemente il viola che dicevo io; o meglio, l’ ho trovato ma mi rifiutavo di comprare quello di pupa perchè 6 euro per 5 ml di prodotto proprio mi rifiuto di spenderli, e ho un bruttissimo rapporto con la boccettina instabile.

Comunque, volete vederlo?? Ecco a voi!!

CIMG0671-001 CIMG0633-001 CIMG0634-001

Ma non è stupendo!?!

Lo smalto in questione è il n° 108 della debby, un bellissimo viola creme (senza glitter o perlescenze), molto acceso e vivace!!

E’ abbastanza fluido, ma si gestisce tranquillamente, per me è perfetto come consistenza.

Per renderlo omogeneo e coprente sono necessarie due passate.

Il pennellino è quello classico a sezione tonda, senza infamia e senza lode, insomma.

Nella foto è senza top coat e come potete notare è molto brillante anche da solo e un’ altra cosa che mi ha stupito è l’ asciugatura, molto rapida, già dopo cinque minuti non dovrete camminare per casa a mo’ di zombie senza poter toccare niente.

Come tutti gli smalti debby, questo contiene 7,5 ml di prodotto per 4,90 euro (prezzo consigliato); io l’ho preso in offerta da acqua e sapone.

Come al solito per la durata io non faccio testo, con il better than gel nails mi dura tutto una settimana (perfortuna :))

Riassumendo:

– Pro: lucentezza, colore, asciugatura

– Contro: coprenza, pennellino

Spero che vi sia stato utile, al prossimo post.

Un bacio, Alessia🙂

 

 

 

 

 

Nail art contest mikeligna :)

Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

E dopo un breve giretto di shopping da acqua e sapone (con le offerte di questo mese potevo non andarci?) e due libri nuovi da leggere mi metto comoda davanti al computer e vi presento la mia proposta per il contest di Mikeligna!

Nail art nata sul momento, nessuna progetto e non troppo tempo ma il risultato mi soddisfa comunque.

La tecnica one stroke non delude mai, diciamo che per questa nail art sono andata sul sicuro, niente di eccezionale e innovativo ma comunque d’ impatto ( a mio modestissimo parere:))

Molto primaverile come nail art, un azzurro pastello di base e ovviamente fiori, fiori e ancora fiori!!

Ma bando alle ciance. Ecco le foto🙂

fkfkfl CIMG0615-001 CIMG0616-001 CIMG0628-001

Prodotti utilizzati:

– Base anti-sfaldature “avon”

– Smalto azzurro “pupa” contenuto nal kit 012 bubble mania (quello per la caviar manicure)

– Colori acrilici ( bianco, blu)

– Pennello angolato

– Pennello fine

– Dotter

– Top coat better than gel nails “essence”

Procedimento:

Dopo aver steso la vostra base, date due passate dello smalto azzurro.

Prendete i due colori acrilici del colore che avete scelto e diluiteli leggermente con acqua, la difficoltà sta nel capire quanto diluirli, qui è solo questione di pratica. Diciamo che non devono essere né troppo liquidi né troppo densi, una via di mezzo.

Ora con il pennello angolato mettete nella parte più corta il colore che volete sia il centro del vostro fiore ( io preferisco mettere quello più chiaro) e sulla parte più scura quello che volete vada all’ esterno.

Su un pezzo di carta preparate il pennello, facendo dei movimenti avanti-indietro fino a quando i due colori saranno sfumati al centro, in modo da ottenere un cambio di colore graduale.

Riprendete i colori, scaricate l’eccesso e con un moviment0 che crei la stondatura del fiore andate a disegnare il vostro petalo, tirate verso il basso in modo da definire i petali del fiore.

Così per tutti i petali del vostro fiore.

Per il secondo tipo di fiore invece con un pennello dalla punta sottile ed il colore acrilico più scuro andate a disegnare un pallino e delle linee attorno a rappresentare i petali e con il dotter e lo stesso colore acrilico rifinite la nail art con dei puntini attorno ai fiori e al centro del fiore in one stroke (spiegato prima).

Infine sull’ inidce andate a disegnare la vostra scritta.

Due passate di top coat e violà, il gioco è fatto🙂

p.s. qualcuno mi disintossichi da PicMonkey, passerei le ore a dare effetti speciali alle foto🙂

Spero vi sia piaciuta, un bacio.

Al prossimo post, Alessia🙂

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.